COME ACCEDERE ALL’ ECOBONUS AL 110%

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato in data 24/07/2020 la guida sull’Ecobonus al 110% di seguito troverete degli schemi che abbiamo realizzato al fine di rendere più semplice e intuitiva la lettura delle opere che possono ottenere gli incentivi al 110%.

ESEMPIO 1

REALIZZAZIONE DI OPERE PER LE QUALI E’ POSSIBILE RICHIEDERE GLI INCENTIVI DAL 50% AL 65% MAGGIORATI AL 110%

Aggiornato secondo quanto riportato nell’atto della Camera dei Deputati A.C. 2500 A/R approvato nella seduta del 09/07/2020

ESEMPIO 2

INSTALLAZIONE DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

Aggiornato secondo quanto riportato nell’atto della Camera dei Deputati A.C. 2500 A/R approvato nella seduta del 09/07/2020

ESEMPIO 3

INSTALLAZIONE DI STAZIONI DI RICARICA PER VEICOLI ELETTRICI

Aggiornato secondo quanto riportato nell’atto della Camera dei Deputati A.C. 2500 A/R approvato nella seduta del 09/07/2020

ESEMPIO 4

REALIZZAZIONE DELLE SOLE OPERE TRAINANTI PREVISTE DAL DECRETO LEGGE RILANCIO

Aggiornato secondo quanto riportato nell’atto della Camera dei Deputati A.C. 2500 A/R approvato nella seduta del 09/07/2020

Gli esempi sopra esposti non sono da ritenersi esaustivi e sono stati realizzati sulla scorta dell’art. 119 dell’atto della camera A.C. 2500 A/R votato dalla Camera dei Deputati in data 09/07/2020 seduta n.369 per la conversione in legge del Decreto Legge Rilancio n.34 del 19/05/2020 in attesa che l’Agenzia delle Entrate emani le linee guida.

Per le spese da portare in detrazione al 110% come chiarito dal legislatore si potranno richiedere per spese sostenute dal 1 Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021 e si potranno richiedere per interventi su un numero massimo di due unità immobiliari se singole o autonome mentre se facenti parte di condominio non sono previsti dei limiti a condizione che il bonus sia riferito agli interventi eseguiti sulle parti comuni degli edifici.

Le novità novità più interessanti riguardano:

1) la possibilità di poter usufruire dell’ecobonus anche per le seconde case unifamiliari

2) La possibilità di ottenere uno sconto in fattura pari al 100% dei lavori e poter cedere il credito secondo quanto stabilito dagli articoli 120 e 121 dell’atto della camera A.C. 2500 A/R votato dalla Camera dei Deputati in data 09/07/2020 seduta n.369 per la conversione in legge del Decreto Legge Rilancio n.34 del 19/05/2020.

Ci teniamo a ricordare che non è stato ancora emanato il decreto attuativo del Ministero dello sviluppo economico e che dovranno essere rilasciate ulteriori istruzioni da parte dell’Agenzia delle Entrate e dovrà essere inoltre predisposto il sistema di acquisizione delle istanze da parte dell’Enea, quindi consigliamo massima prudenza.

Se hai delle curiosità in merito o semplicemente non hai un tecnico di riferimento e vorresti eseguire dei lavori di ristrutturazione puoi contattarci nella sezione contattaci o cliccando qui anche per una semplice consulenza.